Consulenza Genetica Oncologica

A COSA SERVE

Individuare e/o stimare un eventuale rischio di patologia tumorale su base genetica, a partire da dati anamnestici familiari e, ove possibile, da test molecolari.

A CHI SI RIVOLGE

Tutti i soggetti con anamnesi familiare e personale positiva per patologia oncologica su sospetta base genetica.

QUANDO ESEGUIRLA

Famiglie e soggetti con le seguenti neoplasie:

  • carcinoma della mammella e/o dell’ovaio
  • carcinoma del colon
  • carcinoma dell'endometrio
  • carcinoma della prostata
  • neoplasie endocrine multiple (tiroide, pancreas, paratiroidi, ipofisi)
  • neurofibromi e/o schwannomi
  • tumori pediatrici o in eta’ giovanile

TEST GENETICI

Nel corso della consulenza il medico genetista valuterà se vi sono i requisiti clinici per accedere al test genetico nel paziente affetto o in un familiare a rischio, attraverso l'invio di campioni biologici (sangue e/o tessuto neoplastico somatico) presso laboratori attrezzati ed autorizzati, nel rispetto di criteri diagnostici e linee guida di riferimento.

APPROFONDIMENTI

Se vuoi approfondire l’argomento clicca qui.

Condividi su:

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail